Gemma – “Non voglio essere straordinaria”

Gemma – “Non voglio essere straordinaria”

Forse in pochi ci hanno mai pensato ma spesso nella vita capita che le vite, per così dire, “normali” vengano percepite come noiose e prive di senso. Ma è davvero così?
Gemma si era sempre ritenuta una persona ordinaria, priva di grandi doti, non molto ambiziosa e con un’intelligenza nella media. A scuola non era la più brillante ma aveva comunque dei buoni voto. All’Università aveva studiato economia e, una volta finiti gli studi, aveva trovato lavoro per una compagnia di assicurazioni nella quale, trovandosi bene, aveva deciso di rimanere.
In quel frangente aveva conosciuto Paolo, un cardiochirurgo, di cui si era innamorata e, dopo un matrimonio da sogno, avevano avuto due bambini.
La loro era una famiglia come tante altre, con alti e bassi, ma la loro vita era serena e nessuno sembrava volere di più.
Dov’era il problema allora? Il problema nasceva dal fatto che tutto il mondo attorno a Gemma sembrava giudicare questa sua ordinarietà. Gemma si sentiva noiosa e mediocre agli occhi degli amici e dei conoscenti, perché aveva deciso di vivere una vita semplice senza troppe pretese.
Questa costante sensazione di inadeguatezza la faceva stare male ma un giorno la vita stessa le rivelò qualcosa di importante, in uno di quei modi misteriosi che solo la vita conosce.
Gemma stava facendo una passeggiata sulla spiaggia con sua figlia che, ormai adolescente, le chiedeva consigli e si confidava con lei.
Ad un certo punto Gemma ebbe come una rivelazione nelle parole di sua figlia che, parlando di un ragazzo che da lei pretendeva troppo le disse “Io sono così, non voglio essere straordinaria”.
A quel punto Gemma capì che tutta la pressione esterna non poteva più scalfirla, lei non voleva essere niente di più di quello che era fosse anche noioso e mediocre.
Per ricordarsi di questa consapevolezza ha deciso di farsi realizzare un bracciale con incisa la scritta “ME” che porta sempre al polso.

 

Hai anche tu un’ EXPERIENCE da raccontare e vuoi trasformarla in un gioiello personalizzato? Clicca qui e racconta a Claudio la tua storia.

No Comments

Post A Comment