Alessia – La magia della vita

Alessia – La magia della vita

Alessia non aveva mai pensato alla possibilità di avere dei figli. Non era una di quelle bambine che giocano a fare le mamme, ma non aveva mai negato la possibilità di averne. Semplicemente lei non ci aveva mai pensato. La sua vita era piena di tante cose e il pensiero di un bambino non l’aveva mai toccata. Per questo motivo, quando quella mattina di febbraio le due lineette sul test di gravidanza si erano colorate, Alessia era stata colpita da un forte shock. E adesso?
Mentre Pietro, il suo compagno, aveva accolto la notizia con grandissima gioia, lei non si sentiva bene e i dubbi cominciarono ad offuscarle la mente.
Come si faceva a fare la madre? La sua purtroppo se n’era andata quando lei era ancora troppo giovane e non poteva darle dei consigli.
Non era pronta forse, pensava tra sé e sé. Ci sarebbero state così tante cose da preparare e da sapere e lei era in ritardo: le sue amiche si erano preparate per tutta la vita a quel momento e lei, invece, a mala pena aveva preso in braccio un bambino.
Non sapeva proprio da dove cominciare. Ma più di tutte era una la domanda che la teneva sveglia la notte: e se non avesse voluto abbastanza bene al bambino o alla bambina che stava per arrivare? In fin dei conti lei non aveva mai voluto essere madre.
Un giorno però, quella che sarebbe potuta diventare una tragedia, le diede la risposta che aspettava. Mentre era a lavoro, Alessia cadde dalle scale e perse i sensi. La portarono subito al pronto soccorso più vicino e, non appena ebbe ripreso conoscenza in ambulanza, i suoi pensieri andarono solo alla creatura che portava in grembo. Pensava “Se gli succedere qualcosa è colpa mia, non sono stata in grado di proteggere il mio bambino”.
Per fortuna si trattò solo di un brutto spavento e sia la mamma che la bimba (si scoprì in quell’occasione che si trattava di una piccolina) stavano benissimo.
Allora Alessia capì che non ci si prepara ad essere mamma ma la natura fa da sola la sua magia.
Per questo mi ha chiesto di realizzare due anellini per lei e la sua bimba con una piccola scintilla, per ricordare la straordinaria magia che è la vita.

 

Hai anche tu un’ EXPERIENCE da raccontare e vuoi trasformarla in un gioiello personalizzato? Clicca qui e racconta a Claudio la tua storia.

No Comments

Post A Comment